3.1.J Regole per il calcolo della tariffa

Elenco downloads
Data di pubblicazione Data di scadenza Descrizione Elenco documenti
12/05/2021 31/12/2025

regole

Le regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili;”

Le tariffe sono differenziate per utenze domestiche e non domestiche, e sono composte da una parte fissa ed una parte variabile. Alla tariffa comunale viene aggiunto il Tributo Esercizio Funzioni Amministrative in materia di tutela ambientale –TEFA, come addizionale provinciale in misura del 5%.

Le variabili considerate per il calcolo della TaRi sono:

per le utenze domestiche: per la parte fissa, la tariffa corrispondente al numero degli occupanti ed i metri quadri dell’immobile (calpestabili); per la parte variabile, una tariffa proporzionale alla quantità di rifiuto media conferita dalla tipologia di utenza;

per le utenze non domestiche: per la parte fissa, la tariffa corrispondente all’attività svolta ed i metri quadri dell’immobile (calpestabili); per la parte variabile, una tariffa proporzionale alla quantità di rifiuto media conferita dalla tipologia di utenza e per mq;

torna all'inizio del contenuto